IMIS | Vlaams Instituut voor de Zee
 

Vlaams Instituut voor de Zee

Platform voor marien onderzoek

IMIS

Publicaties | Instituten | Personen | Datasets | Projecten | Kaarten
[ meld een fout in dit record ] Print deze pagina

Demonstrative project for the harmonization of systems for measuring environmental quality and for the strengthening of applied research in the marine-coastal field, particularly in the defence of protected areas.
www.corila.it

Italiaanse titel: Progetto dimostrativo per l’armonizzazione dei sistemi di misura della qualità ambientale e il rafforzamento della ricerca applicata in campo marino-costiero, in particolare per la difesa di aree protette
Referentie nr.: 105
Acroniem: COWAMA
Periode: Mei 2007 tot Juni 2008
Status: Afgelopen

Thesaurustermen: Environmental quality; Environmental quality
Geografische term: MED, Yugoslavia, Montenegro
 Instituten 

Instituten (3)  Top 
  • Università Ca’ Foscari di Venezia; Consortium for Coordination of Research Activities concerning the Venice Lagoon System (CORILA), meer, coördinator
  • Institute of Inorganic Chemistry and Surfaces (ICIS), meer, partner
  • University of Belgrade; Faculty of Technology and Metallurgy, meer, partner

Abstract
Lo scopo di COWAMA è l’armonizzazione dei sistemi di controllo della qualità ambientale in aree costiere di pregio ambientale, attraverso il rafforzamento della ricerca applicata che fa capo alla Laguna di Venezia ed alla Boka Kotorska Bay (Montenegro). In tali contesti, i risultati delle ricerche devono risultare utilizzabili dalle amministrazioni pubbliche che tutelano lo sviluppo sostenibile delle aree in questione, che sono entrambe nella lista “World Heritage” dell’UNESCO. Un’azione dimostrativa effettuerà, nella Boka Kotorska Bay, la raccolta di campioni di diverse matrici ambientali e l’analisi di parametri chimici, discutendo la loro influenza sull’ecosistema, nel confronto con analoghe misurazioni già effettuate nella Laguna di Venezia. Verrà determinata la distribuzione dei principali inquinanti, al fine di predisporre un protocollo operativo che sia in grado, attraverso ripetute misure future, di controllare l’impatto ambientale delle attività antropiche. L’aggiornamento e la standardizzazione delle metodiche produrrà un consolidamento delle reti scientifiche ed offrirà nel contempo alle autorità locali strumenti utili per la gestione integrata delle acque costiere. I risultati di questo progetto rafforzeranno la collaborazione scientifica tra gli enti coinvolti e contribuiranno al fine di sviluppare turismo, pesca e acquicoltura. Inoltre, le numerose opportunità per la formazione di giovani ricercatori in un contesto internazionale sono qualificate occasioni di integrazione giovanile.

Alle informatie in het Integrated Marine Information System (IMIS) valt onder het VLIZ Privacy beleid Top | Instituten